HOME

Per accedere a DESIGNBEER.it devi
essere maggiorenne, verifica la tua età!

Luppolo, malto, aromi naturali, creatività e passione Made In Italy: in DesignBeer creiamo birre originali e genuine, profumate e fragranti. Ricette speciali e personalizzabili per appagare il corpo e lo spirito, ritemprare e deliziare il gusto, impreziosire momenti importanti ed esprimere il carattere di un marchio o di un evento con le note fragranti di una birra, prodotta anche su misura.
< MORE >

BEERLOG

DESIGNBEER

Abbinare Cibo e Birra, poche regole e tanto gusto

21 luglio 2014

Abbinare cibo e birra: questione di gusti, e ci sono birre e birre, tanti stili, tanti aromi e una varietà di caratteristiche che meglio si sposano con certe pietanze più che con altre. Regole rigorose non esistono, ma qualche spunto per orientarsi e avere qualche coordinata per abbinare gusti e sapori al meglio si può anche azzardare, sempre con l’obiettivo di raggiungere un’esperienza pienamente appagante per il nostro palato.

Innanzitutto, come saggiamente leggiamo in un paio di articoli online – alla cui lettura pure vi rimandiamo qui sotto -, facile è abbinare una birra il cui gusto e la fragranza caratteristica ci sono già noti. Ma le birre sono tante, e le novità stuzzicano, soprattutto con le birre artigianali: una conoscenza degli stili di birra può allora venirci in aiuto. Stile che in genere è indicato sull’etichetta, e per un ottimale abbinamento il web è risorsa ricca di preziose indicazioni.

Bilanciare, contrastare e ricercare il giusto equilibrio sono le fondamentali linee guida. Per un buon abbinamento cibo e birra, occorre prendere in considerazione gli ingredienti del nostro piatto, che ci possono suggerire il migliore accostamento di sapori. Un primo principio consiste nel bilanciare l’intensità degli ingredienti principali, senza sovrastare l’uno con l’altra. A piatti delicati, birre delicate e più leggere, mentre piatti più complessi e ricchi di sapori potrebbero invece essere meglio accompagnati da birre più strutturate e aromatizzate, a innescare e svelare un gioco di richiami e suggestioni di sapori tra la pietanza e la nostra birra, che proprio dall’incontro e dall’abbinamento scaturiscono. Quasi una magia, inattesa e piacevolmente sorprendente. Per contro, anche contrastare alcuni sapori prevalenti del cibo con note caratteristiche della birra può rivelarsi molto interessante… Ad esempio, la carbonazione della birra contrasta un piatto grasso e particolarmente ricco. La ricerca del giusto equilibrio è insomma il segreto.

Bresaola, pomodori e basilico e una fresca Wave

Bresaola, pomodori e basilico e una fresca Wave

Ovviamente, anche l’armonia è un criterio che ci fa andare sul sicuro, per cui sarà garanzia di soddisfazione abbinare la nota prevalente nelle sfumature della nostra birra con il sapore in comune contenuto anche nel piatto. Aromi fruttati ad esempio ben si abbinano a un dolce, mentre un corpo fresco con una nota di acidità si sposa alla perfezione con eventuali note di limone nel nostro piatto.

Detto questo… a noi la voglia di sperimentare i nostri abbinamenti cibo e birra, sempre meglio se birra artigianale, è venuta… e ognuno potrebbe dire la sua – vi invitiamo anzi a farlo… qual è il vostro stile di birra preferito, e quale il vostro abbinamento vincente?
Perché il gusto, personale e anche creativo, alla fine è la regola principe che vince su tutte, in questo campo ampio e tutto da esplorare, dove non finisce mai il piacere di provare e sperimentare.

Hop aromatica per un succulento piatto di carne

Hop aromatica per un succulento piatto di carne

Link Cibo e Birra:

http://www.ciboebirra.it/5-regole-per-non-sbagliare-labbinamento-tra-cibo-e-birra

http://www.cronachedibirra.it/cultura-birraria-2/10627/una-serata-in-taberna-per-ragionare-sugli-abbinamenti-birrari/

INDIETRO