HOME

Per accedere a DESIGNBEER.it devi
essere maggiorenne, verifica la tua età!

Luppolo, malto, aromi naturali, creatività e passione Made In Italy: in DesignBeer creiamo birre originali e genuine, profumate e fragranti. Ricette speciali e personalizzabili per appagare il corpo e lo spirito, ritemprare e deliziare il gusto, impreziosire momenti importanti ed esprimere il carattere di un marchio o di un evento con le note fragranti di una birra, prodotta anche su misura.
< MORE >

Kauri

48.000 anni

BIRRA SCHEDA TECNICA

Il Kauri :
Il più antico 48.000 anni
Il più grande
Il più affascinante
Il più raro ed esclusivo
Il più ecologico: non viene
tagliata nessuna pianta,
si scava dal terreno.

Thanks to: Maurizio Riva, Lina Besana

Numbeers

1500

INGREDIENTI
acqua, malti d’orzo, luppoli, lievito, legno di Kauri

alc.
4,8% vol.

temperatura consigliata
6-8°

Disponibile nei formati

Il Kauri : Il più antico 48.000 anni Il più grande Il più affascinante Il più raro ed esclusivo Il più ecologico: non viene tagliata nessuna pianta, si scava dal terreno. Thanks to: Maurizio Riva, Lina Besana

ORDINA LA TUA KAURI

"Il legno riposa, ma non dorme. Ci anticipa nei pensieri e si prepara a ciò per cui non esistono ancora le parole."
Davide Riva

La prima birra al ‘Kauri’ nasce dalla volontà di coniugare un elemento vivo come il legno con una bevanda altrettanto viva quale è la birra.
E come il legno esprime il suo aspetto migliore affidato alle mani di un artigiano capace di esaltarne le venature e le forme, allo stesso modo anche la birra viene esaltata da una produzione di tipo artigianale, che consente di mantenere inalterati gli aromi per restituire integre quelle sensazioni che rendono una birra artigianale unica e inimitabile.
Kauri beer è una birra che prende spunto da una ricetta solida, aromatica e profumata tipica delle migliori IPA.
Il colore è chiaro, la schiuma bilanciata, il corpo marcato, il profumo intenso.
La ricetta prevede l’utilizzo di ben 5 malti differenti, in modo da equilibrare perfettamente l’aroma con il giusto punto di amaro.
In fase di bollitura viene aggiunto il luppolo unitamente al legno di ‘Kauri’: il primo dona alla birra i propri aromi intensi, mentre il Kauri lo arricchisce con le sue essenze resinose.

Dopo la prima settimana di fermentazione, viene aggiunto del luppolo a freddo con il metodo del dry-hopping, per donare alla birra quell’aroma definitivo e inconfondibile che ritroveremo intenso al momento della degustazione.

La birra viene quindi imbottigliata per l’ultima rifermentazione, e potrà essere gustata dopo circa 3-4 settimane.

Una birra che regala emozioni forti non appena si toglie il tappo dalla bottiglia: va gustata fredda, preferibilmente a una temperatura di 6-8°, e se versata in un bicchiere è preferibile un modello tipo ‘balloon’ o ‘calice’, in modo da poterne apprezzare oltre al sapore anche il profumo prezioso.